Digital health: Health Italia and Health Point in Itaca20.19 – a journey between ideas

3 October 2019

Diffondere la cultura della prevenzione, informare sulle possibilità e sulle nuove prospettive offerte dallo sviluppo della telemedicina: con questi obiettivi, Health Italia e Health Point hanno partecipato a ITACA 20.19 – viaggio tra le idee, una tre giorni di approfondimenti e dibattiti su temi di interesse pubblico.

Dal 27 al 29 settembre, il piccolo, bellissimo centro storico di Formello si è trasformato in uno spazio di confronto e condivisione: a Palazzo Chigi si è svolta infatti Itaca 20.19 – viaggio tra le idee, una tre giorni di dibattiti e approfondimenti su temi di interesse pubblico. L’evento è stato promosso dal Comune di Formello, in collaborazione con l’Associazione Itaca2.0, con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio e il sostegno, in qualità di partner, di Health Italia. Tra focus e workshop, gli argomenti trattati sono stati davvero tanti: dalla sanità digitale al ruolo dello sport nella lotta al disagio giovanile, dall’innovazione nelle imprese al microcredito, dalla sicurezza partecipata al ruolo dell’Europa nella crescita delle comunità locali.

Il sindaco di Formello, Gian Filippo Santi, ha fatto gli onori di casa, insieme al vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio Giuseppe Cangemi, al presidente di Itaca 2.0 Gianni Sammarco, e al presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini.

Che la manifestazione sia stata un successo lo dimostrano i numeri: oltre 2000 presenze e 50 relatori provenienti dalle istituzioni europee, nazionali e locali, dal mondo delle imprese, della sanità, della cultura, della musica, dello sport. Uomini delle istituzioni, giornalisti, professori ed esperti si sono confrontati su tematiche attuali che interessano la vita di tutti i cittadini e del territorio.

Sul palco di Itaca non sono mancati gli ospiti illustri: Annalisa Minetti, cantante e atleta paralimpica, è stata intervistata da Marcello Cirillo durante il focus “Sociale: specialmente abili”; Sergio De Caprio, noto come Capitano Ultimo, è intervenuto per parlare di sicurezza partecipata e legalità. Antonio Tajani, Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento europeo, si è confrontato i sindaci dei piccoli comuni del Lazio. Ancora, Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha parlato di sport come antidoto al bullismo e ai problemi di giovani e giovanissimi insieme al presidente della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Barelli e al presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, Marco Di Paola.

Il dibattito sulle prospettive e le possibili applicazioni della sanità digitale ha aperto la manifestazione: le eccellenze della telemedicina hanno parlato di e-health, intelligenza artificiale, home monitoring e di come la sanità digitale può migliorare l’assistenza e garantire un risparmio per la spesa sanitaria. Tra i relatori, anche il prof. Sergio Pillon, Direttore UOD Telemedicina, Dipartimento Cardiovascolare, A.O. S. Camillo Forlanini, cofondatore della SIT (Società italiana di Telemedicina) e membro dell’Ufficio Studi di ANSI (Associazione nazionale Sanità Integrativa).

Per avvicinare i cittadini al mondo della sanità digitale, una Station di Health Point è stata presente per tutta la durata di Itaca 20.19, fornendo gratuitamente check up ed esami non invasivi di primo livello a chi ne ha fatto richiesta.

C’è stata una grande affluenza, con l’erogazione di check up gratuiti ogni 15 minuti. Visto il grande successo e per poter soddisfare più richieste possibili, la station presente nella sede di Formello è stata a disposizione anche per le giornate di lunedì 30 settembre e martedì 1 ottobre. Sono stati effettuati circa 170 esami; la Station ha accolto personalità di rilievo come il Sindaco di Formello, Gian Filippo Santi, il Vice Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, e numerosi Assessori e Consiglieri del Comune di Formello. I risultati ottenuti con Ita.ca 2019 sono la dimostrazione della necessità di diffondere i servizi di telemedicina, che avvicinano le persone alla prevenzione, senza sostituire la diagnosi tradizionale.