Health Italia Spa guarda al futuro e investe nella società farmaceutica SBM, acquistandone il 51% ad un prezzo di 345.000 euro

2 November 2017

Health Italia, leader nel mercato italiano della Sanità Integrativa, punta e investe nello sviluppo scientifico e nella valorizzazione dei farmaci di origine naturale attraverso l’acquisizione del 51% della società farmaceutica SBM – Science of Biology in Medicine Srl e del 51% di SBM Trading Srl.

Health Italia S.p.A., società quotata sul mercato AIM Italia, tra le più grandi realtà indipendenti del mercato italiano che operano nella Sanità Integrativa, annuncia una nuova partnership nel mondo della ricerca scientifica con le società italiane SBM – Science of Biology in Medicine Srl e SBM Trading Srl, con l’obiettivo di diffondere e promuovere l’accessibilità ai farmaci di origine naturale, diventando parte di un approccio innovativo, in termini di “cura della salute prima che della malattia”.

SBM – Science of Biology in Medicine Srl è una società italiana di ricerca farmaceutica all’avanguardia, con 30 anni di esperienza nello sviluppo scientifico e nella valorizzazione di farmaci di origine naturale. Dotata di un patrimonio scientifico importante, la società è impegnata a sviluppare continuamente progetti di ricerca scientifica e a collaborare con Fondazioni e Cooperative per iniziative a carattere sociale. La ricerca scientifica di SBM si basa sulla produzione e la diffusione di integratori alimentari e dispositivi medici in grado di contrastare le malattie, mobilitando le difese interne dell’organismo, permettendo così di riservare il farmaco di sintesi alle patologie non trattabili diversamente.

SBM Trading Srl è invece una start-up innovativa che, a partire dal primo semestre del 2016, ha avviato lo sviluppo e la commercializzazione dei risultati della ricerca scientifica. Ha come obiettivo la diffusione di nuova cultura della cura, della salute e della prevenzione, attraverso la promozione di stili di vita sani e la diffusione e la commercializzazione di integratori di origine naturale destinati alla cura della salute, prima ancora che alla lotta contro le malattie.

Le due società hanno realizzato al 31.12.2016 un fatturato pari a circa 400.000,00 euro.

Leggi il comunicato in formato PDF