Con Scegliere Salute la visita si prenota con un click

24 Febbraio 2017

Da Health Online

Tra smartphone, tablet e pc, siamo sempre più connessi e il mercato del booking online si espande sempre di più. Alberghi, viaggi, ristoranti, trattamenti estetici, e chi più ne ha più ne metta. Ma non solo: ora è possibile anche prenotare le visite e le prestazioni sanitarie. Con l’introduzione del digitale, l’accesso ai servizi, anche all’assistenza sanitaria e alle cure, è molto più facile, comodo e funzionale per le esigenze dei cittadini. Vuol dire risparmio di risorse, di soldi, di tempo.

Sono sempre di più gli italiani che cercano notizie e informazioni sulla salute online: secondo l’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano, l’85% degli utenti utilizza internet per avere informazioni legate alla salute, il 28% ha partecipato a discussioni relative a questo tema su forum/blog e chat e il 17% si è rivolto a un esperto online. Si può dire che internet ha cambiato la relazione medico-paziente. E allora perché non utilizzare il web per offrire anche dei servizi e sfruttare un mercato che offre davvero potenzialità enormi?

È quello che hanno deciso di fare i ragazzi fondatori del portale Scegliere Salute, una start up pugliese partner di Health Italia che consente di accedere ad una banca dati contenente i profili di medici e strutture sanitarie, leggere le recensioni, contattare direttamente il professionista e da poche settimane anche di prenotare prestazioni sanitarie e diagnostiche a tariffe agevolate su tutto il territorio nazionale.

All’interno del sito, dopo aver selezionato la città di interesse e aver selezionato il medico o la struttura, in pochi minuti è possibile scegliere e prenotare online la propria prestazione, con uno sconto minimo del 15-20%. Gli utenti hanno inoltre la possibilità di condividere la loro esperienza: come in “Tripadvisor”, possono recensire la prestazione ricevuta e consigliare o sconsigliare agli altri utenti gli specialisti contattati.

L’obiettivo è fornire a più persone possibili nuove modalità di accesso alle cure e all’assistenza sanitaria. La prenotazione delle visite mediche via Web da parte dei pazienti non sembra essere ancora molto diffusa:

Secondo i dati del progetto ‘Curiamo la corruzione’ promosso da Transparency International Italia, Censis, Ispe Sanità (Istituto per la promozione dell’etica in sanità), Rissc (Centro ricerche e studi su sicurezza e criminalità) e sostenuto da Siemens Integrity Initiative, presentati nel marzo 2016, solo il 6,4% degli italiani prenota le prestazioni mediche sul web: nel 2015 sono stati solo 1 milione 722mila gli italiani che hanno prenotato visite online e 1 milione 130mila quelli che hanno utilizzato internet per prenotare analisi cliniche ed esami diagnostici. E in effetti tra i Paesi web siamo al 20 posto, ma il dato è chiaramente destinato a crescere. Per il 18,8% degli italiani un maggiore ricorso ad  internet nella pubblica amministrazione renderebbe le procedure più trasparenti e, oltre a snellire tempi e iter, ridurrebbe anche gli sprechi. La possibilità di prenotare visite e prestazioni online, da qualsiasi luogo del mondo e in qualsiasi momento, garantisce un risparmio di tempo, abbatte le code e sicuramente costituisce un incentivo, facendo aumentare le prenotazioni.

Come ha spiegato Giuseppe Lorusso, co-founder di Scegliere Salute, “al tempo della Sanità digitale, non è più utopistico permettere ai pazienti-utenti di prenotare online le visite specialistiche, beneficiando magari di tariffe convenzionate”.

“L’obiettivo di questa startup – ha aggiunto Lorusso – è quello di offrire un nuovo strumento di confronto, equo e partecipato, che contribuisca a riconoscere e a diffondere le buone pratiche sanitarie, colmare il gap informativo esistente sulle prestazioni erogate e lo stato delle strutture ospedaliere, aiutandole col tempo a migliorarsi”.